Intesa Sanpaolo : Abbassa il rimborso per la cessione del credito dal 23 maggio 2022

Per Clienti Consumatori, Condomini, IACP, Cooperative edilizie, Terzo settore Offerta valida dal 23 maggio 2022

Intesa Sanpaolo ha pubblicato una nuova proposta per l'acquisto dei crediti fiscali, maturati a seguito di interventi che accedono al superbonus 110% e altri bonus edilizi, per clienti Consumatori, Condomini, IACP, Cooperative edilizie e Terzo settore.



La cessione del credito

La banca, ricorda che è possibile cedere ulteriormente il credito sia in caso di detrazione diretta che indiretta, il quale sarà acquistato sulla base dei tempi di utilizzo delle detrazioni:

  • Per il Superbonus al 110%: avverrà in 5 quote annuali, ridotte a 4 per le spese sostenute a partire dal 2022;

  • Per i Ecobonus, Bonus ristrutturazione e Bonus Facciate: avverrà in 10 quote annuali.

Intesa Sanpaolo ricorda che la cessione del credito alla Banca è consentita solo dopo la verifica dei requisiti di accesso ai bonus fiscali, eseguita da un consulente della banca. L’inserimento da parte del cliente nella Piattaforma Intesa Sanpaolo/Deloitte della richiesta di analisi documentale tramite apertura di una Pratica, il relativo avvio della verifica documentale e/o il conseguente rilascio delle relative attestazioni da parte del fiscalista incaricato, non comportano, nemmeno in via implicita, il successivo certo acquisto dei crediti da parte della Banca.



L'offerta per la cessione del credito

Il prezzo della cessione sarà quello indicato nel Foglio Informativo al momento della sottoscrizione del contratto.


Nel caso di sottoscrizione di contratto condizionato di cessione del credito d’imposta, il prezzo di acquisto pattuito con il Cessionario rimane in vigore per tutti i crediti per i quali si sia verificata la condizione sospensiva entro il 31.12.2023, nel rispetto dei termini di legge previsti per poter usufruire degli specifici bonus fiscali.


Calcolo esemplificativo del corrispettivo del credito di imposta ottenuto in via anticipata:

  • interventi per Superbonus 110%: per i crediti d’imposta con detrazione fino a 5 quote annuali, fino al 30.06.2022 il Cessionario pagherà al Cedente 102,00€ per ogni 110,00€ di credito d’imposta (92.7% del valore nominale del credito di imposta maturato). Dal 01.07.2022 il Cessionario pagherà al Cedente 99€ per ogni 110,00€ di credito d’imposta (90% del valore nominale del credito di imposta maturato);

  • interventi diversi dal Superbonus 110%: per i crediti d’imposta con detrazione fino a 5 quote annuali, fino al 30.06.2022 il Cessionario pagherà al Cedente 90,91 € per ogni 100,00 € di credito d’imposta (90.91% del valore nominale del credito di imposta maturato). Dal 01.07.2022 il Cessionario pagherà al Cedente 87,27€ per ogni 100,00€ di credito d’imposta (87,27% del valore nominale del credito % del valore nominale del credito di imposta maturato);

  • interventi diversi dal Superbonus 110%: per i crediti d’imposta con detrazione fino a 10 quote annuali, fino al 30.06.2022 il Cessionario pagherà al Cedente 80,00€ per ogni 100,00€ di credito d’imposta (80% del valore nominale del credito di imposta maturato). Dal 01.07.2022 il Cessionario pagherà al Cedente 70€ per ogni 100,00€ di credito d’imposta (70% del valore nominale del credito di imposta maturato).


Intesa Sanpaolo_Nuova offerta per la cessione del credito dal 23 maggio 2022
.pdf
Download PDF • 200KB